STORIE DI ENERGIA E INNOVAZIONE.

Le 3R del G7 Ambiente

Energia |

Le 3R del G7 Ambiente

Riduzione, riuso e riciclo: sono le 3R su cui lavorerà la “Road map di Bologna”, un’intesa della durata di cinque anni raggiunta nel corso del G7 Ambiente che si è tenuto a Bologna l’11 e il 12 giugno scorsi. Due giorni di incontri nei quali i ministri dell’ambiente delle maggiori potenze mondiali si sono riuniti insieme ad aziende e università per discutere di green economy, sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici

Al centro dell’iniziativa - che si è conclusa con l'approvazione del Documento finale da parte di tutti gli stati partecipanti con una posizione di distinguo da parte solo degli Stati Uniti - c’erano quest’anno l’impegno per il clima, lo sviluppo sostenibile con i contenuti nell’Agenda Onu, la lotta all’inquinamento marino, la finanza verde, lo sviluppo dell’economia circolare.

Edison ha partecipato alla manifestazione portando il suo interesse al processo di trasformazione verso un modello energetico a minor impatto ambientale e prendendo attivamente parte ai dibattiti e ai convegni di #All4TheGreen, la rassegna di eventi che ha accompagnato il G7 promossa dal Ministero dell’Ambiente. In particolare, Roberto Potì, Executive Vice President di Edison, è intervenuto al Panel sullo “Stato dell’Emission Trading System (ETS) in Europa”, in cui si è discusso lo stato attuale del mercato delle quote di emissioni a 10 anni dalla sua nascita. Nicola Monti, Executive Vice President divisione Asset Energia Elettrica, è intervenuto al convegno “Ambiente, Economia e Territori: fare rete al tempo dell’economia circolare” per discutere di economia circolare e del suo impatto sul modello di business delle aziende. Paolo Quaini, Direttore della divisione Servizi Energetici di Edison, ha partecipato all’incontro “Carta di Bologna per l’ambiente. Le città metropolitane per lo sviluppo sostenibile”, un prezioso momento di dibattito con i Sindaci italiani, portando così il contributo di Edison in qualità di operatore integrato lungo tutta la filiera dei servizi energetici e ambientali rivolti a smart city, industrie, PMI e istituzioni.

Lo sviluppo delle fonti rinnovabili e delle attività di efficienza energetica sono alla base del piano strategico di Edison, due obiettivi importanti che confluiscono in un traguardo più grande: la decarbonizzazione del Paese.
Con la partecipazione al G7 Ambiente, Edison ha voluto ribadire il proprio impegno per la costruzione di un futuro di energia sostenibile, in linea con gli accordi di Parigi sui cambiamenti climatici, la proposta della Commissione europea “Clean Energy for All Europeans Package” e il dibattito sulla Strategia Energetica Nazionale (SEN).
Il sostegno di Edison al G7 Ambiente è parte di un percorso che ha incluso anche la partecipazione al G7 Energia e al W7 (il Forum Internazionale delle donne promosso dalla Presidenza Italiana del G7) e che si chiuderà con il G7 Innovazione di settembre.