Edison chiude il primo trimestre con ricavi a 2,8 miliardi di euro ed ebitda in forte crescita a 229 milioni di euro

Risultato netto di -19 milioni di Euro, in miglioramento rispetto a -76 milioni di Euro del primo trimestre 2016.

Indebitamento per la prima volta sotto il miliardo di Euro (934 milioni) a conferma della solidità finanziaria della società.

Milano, 5 maggio 2017 – Il Consiglio di Amministrazione di Edison riunitosi oggi ha esaminato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017 che si è chiuso con un aumento significativo del Margine Operativo Lordo grazie al buon andamento di tutte le aree di business. L’incremento della domanda e dei prezzi di energia elettrica e gas insieme al contributo della nuova area dedicata ai servizi energetici e ambientali, che da aprile 2016 comprende i risultati di Fenice, hanno permesso un forte miglioramento della performance industriale della società nel trimestre. Il risultato netto, negativo per 19 milioni di Euro (-76 milioni di Euro nello stesso periodo dello scorso anno), risente della volatilità legata all’attività di copertura su commodity e cambi.

Il resoconto intermedio di gestione tiene conto del nuovo perimetro societario che comprende Fenice (società specializzata in efficienza energetica e servizi ambientali consolidata dal primo aprile 2016), Cellina Energy (frutto dello scambio tra le partecipazioni di Edison in Hydros e SelEdison e la partecipazione di Alperia in Cellina Energy, la società cui fa capo il nucleo idroelettrico sul fiume Cellina, che è consolidata integralmente dall’1 giugno 2016)  le attività, sempre nel settore idroelettrico, di IDREG (rilevate a maggio 2016) e le partecipazioni in Comat e Assistenza Casa che, rilevate a marzo 2017, hanno un impatto limitato sul trimestre.

Si segnala che, nonostante la legge abbia eliminato l’obbligo di pubblicare il resoconto intermedio di gestione, la società ha scelto di fornire al mercato, in continuità con il passato, un’informativa volontaria periodica trimestrale su base consolidata, sia pure più sintetica e maggiormente focalizzata sull’andamento del proprio business.